di Marilyn Raffaelle

In questo momento di festa per alcuni, caos e dolore per altri, vi diamo il benvenuto al nostro messaggio che oggi si basa sul stagionale.

Non dubitare mai che tutto stia andando secondo i piani, anche se le apparenze esteriori potrebbero testimoniare il contrario. Una grande attività ha luogo su livelli di cui non siete ancora consapevoli o non potete vedere, poiché le idee si manifestano prima nel regno invisibile, diventando materiali e prendendo forma se o quando è loro permesso di manifestarsi in un’energia più densa.

Molti di voi scoprono che questa stagione delle vacanze non risuona con voi come una volta. Film, programmi TV, libri e tradizioni familiari continuano a promuovere versioni idealizzate di Natale e Hanukkah  (Festa delle luci ebraica) che hai cercato di emulare nella convinzione che in qualche modo avresti fallito se le tue celebrazioni personali non fossero state all’altezza.

Non pensare che ci sia qualcosa che non va in te se non provi la stessa eccitazione e gioia natalizia di una volta. La coscienza personale e collettiva si è evoluta e non è più in linea con molti aspetti di ciò che fino ad ora costituiva le credenze e le tradizioni del Natale e anche di Hanukkah. Tradizioni che iniziarono poco dopo il tempo di Gesù attraverso le attività e gli insegnamenti dei suoi seguaci e delle religioni organizzate.

Il Nuovo Grande Libro dell'Autosufficienza
Istruzioni pratiche per vivere meglio risparmiando

Voto medio su 30 recensioni: Da non perdere

€ 39

Oggi, grazie all’intenso clamore mediatico, la distribuzione di doni, che dovrebbero mostrare amore e imitare i Re Magi della storia natalizia, è intensamente promossa con l’obiettivo di vendere beni materiali. Molti desiderano ardentemente i Natali passati, quando sembrava esserci più pace, felicità, gioia e semplicità, ma questi ricordi sono illusori, nati dall’innato desiderio di pace e integrità di ogni persona.

 

È giunto il momento di liberarsi dal passato e dalla sua parvenza di “tempi migliori” realizzando che, poiché ti stai spostando in uno stato di coscienza superiore, stai iniziando ad allinearti con il significato più vero di ogni cosa al  mondo, compreso il Natale. La laurea (evoluzione spirituale) non è mai la perdita di qualcosa di reale, ma piuttosto la sua rinascita in una forma nuova, più elevata e migliore.

Come abbiamo detto nei post precedenti, la storia del Natale è in realtà la storia di ogni persona e non solo di un uomo. È la storia dell’evoluzione spirituale. Ad un certo punto, ogni anima arriva in un luogo di sterilità fisica, emotiva, mentale e persino spirituale, un luogo in cui le idee e le soluzioni tridimensionali semplicemente non funzionano più, permettendo alla persona di arrendersi e lasciare andare ciò che  la teneva in schiavitù al sistema di credenze di terza dimensione. In una coscienza che ora è vuota (la stalla) e non più piena di false informazioni, sorge un nuovo stato di coscienza superiore.

Ci sono quelli che cercano di schiacciare e persino uccidere questo nuovo stato di coscienza in nome della giustizia perché il pensiero non tradizionale provoca paura e minaccia il loro sistema di credenze. Tuttavia, ci sono anche coloro che sono in grado di riconoscere questo stato di coscienza superiore e onorarlo con rispetto e doni. La coscienza appena nata è fragile e deve rimanere nascosta e nutrita finché non diventa forte e capace di resistere alle pressioni esterne del mondo non risvegliato. Questo è il Natale che tutti vivranno e che molti di voi hanno già vissuto.

Non permettere alle convinzioni della società, della famiglia o degli amici di costringerti o sentirti in colpa a continuare pratiche che hai superato, solo perché è tradizione. Le festività natalizie sono diventate un momento di confusione e ansia per molti, poiché si sentono in colpa per le loro nuove convinzioni. Il mondo si sta muovendo verso un nuovo e più elevato stato di coscienza, in cui non ci sarà alcun allineamento con molte credenze ancora comuni.

Ciò si traduce spesso in discordia all’interno di famiglie e gruppi in cui tutti dovrebbero partecipare ad attività considerate il “modo giusto” per celebrare il Natale o Hanukkah. Non resistere, partecipa se lo desideri o se aiuta a mantenere la pace, ma non lasciarti intimidire da attività a cui semplicemente non vuoi più partecipare. Cambiare spesso comporta camminare sul filo del rasoio, specialmente nelle famiglie e nei gruppi che sono bloccati nella tradizione e non ancora pronti a cambiare. Fidati del tuo intuito e sappi che il cielo non cadrà sulla tua testa e che non regredirai spiritualmente se partecipi a una tradizione che non ti piace più.


Le idee sull’amore e le sue espressioni sono una parte importante delle festività natalizie. Molti di loro ruotano attorno alla convinzione che i doni materiali siano l’unico vero modo per mostrare amore: più doni e grandi sono, più grande è l’amore. Le aziende promuovono questo concetto per vendere i loro prodotti. Film, spettacoli televisivi ed eventi locali sembrano tutti promuovere il concetto di doni materiali, lasciando coloro che non abbracciano il concetto o non sono finanziariamente in grado di farlo con sentimenti di fallimento o colpa.

Rimani vigile, centrato e attento mentre assisti ai molti concetti sottili e pervasivi dell’amore che vengono presentati al mondo durante le festività natalizie. Chiediti: “Queste idee rappresentano davvero l’amore?” Non dimenticate mai che l’amore, nel suo senso più vero, è l’energia della Coscienza Divina che fluisce tra tutte le espressioni individualizzate dell’UNO. L’unità si manifesta automaticamente in gentilezza, comprensione, pazienza, condivisione, accettazione e gentilezza, che sul piano materiale possono assumere la forma di doni.

Come per ogni cosa, lascia che sia il tuo intuito, non l’entusiasmo, a guidare i tuoi regali e le tue celebrazioni. Dai con il cuore, con il pensiero e l’amore, piuttosto che per colpa o per tradizione. Festeggia in un modo che risuoni con te rispettando le convinzioni di coloro che ti circondano. Il mondo in questo momento è come un bambino che cresce in una nuova fase della sua vita in cui tutto è diverso, il che lo lascia confuso e spesso spaventato e, come quel bambino, ha bisogno di sostegno e amore.

Non esiste un modo giusto o sbagliato per fare qualcosa, poiché rappresenta la dualità. Fai semplicemente ciò che risuona dentro di te da un livello di amore e unità, che a volte può significare giocare al gioco materiale per onorare coloro che sono in grado di comprendere l’amore solo a questo livello. Lascia che il tuo dono ad ogni celebrazione sia la Luce silenziosa e segreta del tuo stato di coscienza evoluto.

Auguro a tutti voi un vero Natale.

Siamo il Gruppo Arturiano

Versione francese: https://onenessofall.com/

letto su : https://pressegalactique.com/2022/12/19/une-perode-de-celebrations-pour-certains-et-de-chaos-pou-dautres/

Traduzione a cura di Cammina nel Sole

Se il mio sito per te è fonte di
crescita ed evoluzione
sostienilo con una donazione



Grazie

Lascia un commento